4425Visualizzazioni |  1

IL CAPPELLO EDUCATO DELL’UOMO

In presenza di una signora dovete sempre togliervi il cappello e restare a capo scoperto.Se invece incrociate una signora per strada e non vi fermate, vi limiterete a un leggero tocco della tesa, della visiera o della calotta con le dita e inclinerete leggermente il capo. 
Anche se incontrate un altro signore procedere con le stesse modalità sarà elegante.
Il cappello non va indossato in un ambiente privato, in ascensore, in chiesa, al cinema, a teatro, nei musei e… in macchina.
Il galateo, che è parte della logica, indica che al chiuso il cappello non serve.
Mentre, quindi, una signora può tenerlo, perché fa parte de “la mise” e talvolta scompiglierebbe l’acconciatura, il gentiluomo è tenuto a seguire le regole del buon vivere togliendoselo. Si può tenere il cappello entrando in  un grande magazzino, in un negozio o in un bar per prendere un caffè in piedi, anche perché è assai difficile trovare un posto dove appoggiarlo. 

TRATTO DA ‘RITRATTO DI SIGNORA’, ED. GRIBAUDO E ‘UOMO E GENTILUOMO’, ED. GRIBAUDO